Non possibile visualizzare il filmato. Potrebbe essere necessario installare il plugin flash, puoi scaricarlo qui
Bibiliografia scientifica
 
 
Rilievo Catastale con dispositivio GNSS
Rilievo Catastale con dispositivio GNSS
 


Metodo scientifico per la certificazione del dato


L'iter procedurale attivato per la risoluzione definitiva dell'annosa questione delle sovrapponibilità conforme e certificata delle basi cartografiche catastali con altri strati informativi (CTRN, ORTOFOTOCARTA, ecc..) ha previsto l'adozione di quanto già utilizzato in altre realtà nazionali.

Il sistema catastale della Provincia di Treviso ha una datazione coincidente tra la fine e l'inizio del'1900. Questa prematura gestazione ha ereditato una serie di sfortunate difficoltà che ha complicato ulteriormente la conversione della cartografia catastale nei sistemi globali e nazionali.

Il sistema Catastale della Provincia di Treviso è costituito da  78 piccole origini (a volte anche sub comunali), con estensione geografiche ridotte. La metodologia applicata per la messa a sistema definitiva della disponibilità di riproiettare in modalità conforme la cartografia catastale rispetta rigorosamente le specifiche previste dall'Agenzia del Territorio e dal suo dipartimento cartografico.


 
 
 

ATTIVITA' TOPOGRAFICHE DEL PROGETTO

L'attività topografica per le trasformazioni delle cartografia meccanizzata catastale su sistema di riferimento globale è attualmente in corso, si stanno impiegando le tecnologie proprie della rete geodetica GNSS della Provincia di Treviso. Tutti i punti in coordinata doppia necessari sono acquisiti secondo metodologie rigorose e certificate, e con la migliore tecnologia disponibile attualmente sul mercato.


  • La rilevazione delle coordinate di impianto della semina dei punti ad integrazione si sta effettuando come da specifica disposizione dell'Agenzia del Territorio.Il procedimento prevede l'iundivduazione di elementi stabili e rilevabili sia nella cartografia d'impainto e sia nell'attualità odierna, dopodichè si procede con la misurazione delle coordinate catastali rispettando quanto disposto dalla Circolare del 27 Maggio 2008 Prot. N° 39391 Allegato 2 - Rif.nota del  26-10-2007 Prot. N° 84095: “Disposizione operative in materia di fornitura delle mappe catastali d’impianto per le attività di acquisizione in formato digitale
  • La rilevazione delle coordinate attuali dello stesso punto vengono effettuate con l'ausilio di strumentazione GPS, con l'ausilio dei servizi della Rete di stazioni permanenti GNSS della Provincia di Treviso. Una volta determinata la copia di coordiante del punto saranno convertite nel Sistema GAUSS BOAGA roma 40 Fuso Ovest.





CASO ANALOGO - PROVINCIA DI CUNEO

 

Approfondimenti

 

1. Storia del Catasto

 
 
 

 

2. Struttura Amministrativa del Catasto Italiano

 
 

 

3. Nuovo Catasto Terreni


 

 

4. Catasto dei Fabbricati


 

 

5. Cartografia Catastale


 
 

 
Servizi per il cittadino

Responsabile dell'ufficio

Dott. Simone Busoni

Scrivi all'ufficio


 
 
 
 
 
 
 

Provincia di Treviso | P.IVA 01138380264 | PRIVACY | COOKIES