Non possibile visualizzare il filmato. Potrebbe essere necessario installare il plugin flash, puoi scaricarlo qui

Rete GNSS Provincia Treviso

header gnss
 



Il sistema di posizionamento GNSS è un sistema di navigazione basato sulla ricezione di segnali radio emessi da costellazioni di satelliti artificiali in orbita attorno alla Terra.

I ricevitori per la navigazione satellitare sono utilizzati per svariate applicazioni come il posizionamento, la navigazione, il monitoraggio.
Tipicamente un apparato GPS determina la propria posizione con una precisione dell'ordine di 10 metri. Per utilizzi che necessitino di maggiore precisione è necessario incrociare i dati acquisiti dal satellite con le correzioni di posizione generate da opportune stazioni GNSS fisse distribuite sul territorio. Queste stazioni, costituite da un ricevitore ed un'antenna satellitare ricevente, sono organizzate in una rete e collegate ad un Centro di Calcolo che ne elabora i dati.

Il Centro di Calcolo della rete di stazioni fornisce all'utenza del servizio correzioni in tempo reale che consentono di migliorare le precisioni a seconda che siano impiegati ricevitori per misure di codice (precisioni sub-metriche) o ricevitori con misure di fase (precisioni centimetriche).


L’Amministrazione Provinciale di Treviso ha acquisito i servizi di rete di Stazioni Permanenti GNSS (Global Navigation Satellite System) destinata all'uso professionale delle tecnologie di posizionamento satellitare.


La rete, costituita da cinque stazioni distribuite omogeneamente sul territorio trevigiano è in grado di gestire i dati GPS, GLONASS e GALILEO, consente l'ottenimento di elevate precisioni nelle misurazioni e localizzazioni sull'intera estensione del territorio provinciale.

Vengono offerti servizi sia per il posizionamento in tempo reale che per la post elaborazione

 

Le reti di stazioni permanenti GNSS

GNSS, acronimo di Global Navigation Satellite Systems, rappresenta il raggruppamento sotto un’unica sigla dei tre sistemi satellitari GPS (americano) GLONASS (russo) e Galileo (europeo), che consentono di fornire servizi di posizionamento con accuratezze variabili da alcuni metri ad un centimetro circa in relazione   alla metodologia adottata. In Italia, come nel resto del mondo, sono state realizzate o sono in corso di realizzazione reti di stazioni permanenti GNSS su scala provincia e regionale con distanze tra i ricevitori di alcune decine di chilometri. Reti di questo tipo permettono di fornire all’utenza servizi di posizionamento di precisione a costi competitivi, sia in post-processamento che in tempo reale (NRTK). Particolari vantaggi derivano da recenti sviluppi quali la modernizzazione dei sistemi satellitari GPS e GLONASS, l’implementazione di GALILEO e la definizione del protocollo internazionale NTRIP per la diffusione dei dati in tempo reale via internet. Le tecniche attuali realizzano una buona interoperabilità tra i diversi sistemi satellitari, che possono essere utilizzati congiuntamente, con evidenti vantaggi nelle zone in cui la visibilità del cielo è limitata da ostacoli naturali o artificiali.

 

Posizionamento e tecniche di posizionamento

Si intende per posizionamento la determinazione delle coordinate di un punto della superficie terrestre o situato in prossimità di essa. Le coordinate possono essere espresse in diversi sistemi di riferimento o datum geodetici. Per uno stesso punto, al variare del datum variano i valori delle coordinate; è quindi fondamentale definire esattamente in quale datum le coordinate sono state espresse. E’ possibile passare da un datum ad un altro mediante una trasformazione di datum, operazione che comporta tuttavia sempre un certo degrado della precisione iniziale. 

Servizi per il cittadino

Responsabile dell'ufficio

Dott. Simone Busoni

Scrivi all'ufficio


 
 
 
 
 
 
 

Provincia di Treviso | P.IVA 01138380264 | PRIVACY | COOKIES