Non possibile visualizzare il filmato. Potrebbe essere necessario installare il plugin flash, puoi scaricarlo qui

APPROFONDIMENTI

 

Questa sezione del sito, ha lo scopo di fornire alcuni elementari quanto fondamentali strumenti conoscitivi e linguistici propri l'ambito tematico relativo alle attività  e le conoscenze tipiche dei sistemi informativi territoriali, che comprende:  scienze geografiche, topografiche, tecniche e discipline di rappresentazione grafica e cartografica, gestione e archiviazione dati ed infine gestione e progettazione dei sistemi  informativi stessi.


Per quanti vogliano approfondire le dinamiche e le attività a livello internazionale, europeo e nazionale nell'ambito dell'Informazione Geografica e dei Sistemi Informativi Geografici, introduciamo alcuni argomenti di carattere normativo  e legislativo, e ne segnaliamo alcuni riferimenti , a contributo di un approfondimento tematico che riteniamo importante avviare e condividere.


Sistemi Informativi Territoriali

sono strumenti di analisi e di decisione, organizzati in un complesso di uomini e procedure, per l’acquisizione e la distribuzione dei dati, nell’ambito di un’organizzazione in grado di fornire informazioni, finalizzate allo sfruttamento razionale delle risorse. Il “sistema informativo” è indipendente da qualsiasi automatizzazione: infatti esistono da secoli, sviluppati da organizzazioni la cui ragion d’essere è la gestione d’informazioni (es: servizi anagrafici e banche), indipendentemente dal supporto utilizzato (cartaceo, informatico, ecc.). 


 

GIS (Geographical Information System)

costituiscono la componente informatica del SIT. Sono i contenitori delle informazioni territoriali che, opportunamente gestite, conducono alla realizzazione di mappe tematiche relative ai molteplici aspetti del territorio: mappe catastali, carte geoambientali, carte tecniche regionali, ecc... 

 
 
 

a cosa e a chi serve il SITI?

Il compito essenziale di ogni Sistema Informativo Territoriale consiste nel rendere il dato, precedentemente accertato e verificato, capace di fornire un messaggio significativo. L’informazione, per essere fruibile, deve essere accessibile e correttamente utilizzata, di semplice comprensione per consentirne l’utilizzo per la soluzione dei diversi problemi territoriali.


I GIS supportano tutte le fasi di lavoro per trasformare il contenuto informativo dei dati territoriali in informazioni finalizzate alla rappresentazione del territorio e alla soluzione delle problematiche ad esso connesso. Quindi costituiscono uno strumento per:

  • l’acquisizione, la visualizzazione e l'aggiornamento d’informazioni provenienti da fonti diverse e localizzate geograficamente,
  • frequenti passaggi fra differenti scale territoriali che definiscono un ambito d’intervento (Comune, Ente Parco, Provincia, Regione ecc.),
  • l’elaborazione dei dati (spaziali, alfanumerici, temporali) con programmi interni e applicativi esterni,
  • l’estrazione dei dati per elaborazioni settoriali,
  • l’elaborazione distribuita dei dati presso tutti gli uffici tecnici amministrativi distribuiti sul territorio,
  • la presentazione cartacea del dato in forma di carte tematiche.


I GIS sono utilizzati da:

  • i tecnici, esperti nel loro utilizzo, che ben conoscono gli strumenti,
  • gli analisti che, dopo aver  studiato il problema applicativo, interagiscono con l’utente,
  • gli amministratori di sistema, che gestiscono le risorse hardware e software,
  • i responsabili di progetto destinati al coordinamento e supervisione. 
 
 
Servizi per il cittadino

Responsabile dell'ufficio

Dott. Simone Busoni

Scrivi all'ufficio


 
 
 
 
 
 
 

Provincia di Treviso | P.IVA 01138380264 | PRIVACY | COOKIES