Non possibile visualizzare il filmato. Potrebbe essere necessario installare il plugin flash, puoi scaricarlo qui

GNSS- Raffittimento Primario della rete Geodetica Fondamentale Nazionale IGM95

 
Al seguente link si potrà consultare la mappa con la localizzazione delle monografie del raffittimento primario della rete Geodetica Fondamentale Nazionale IGM95 a copertura del territorio provinciale
 
 
WEB GIS - Raffittimento primario della rete Geodetica Nazionale IGM95
WEB GIS - Raffittimento primario della rete Geodetica Nazionale IGM95

Modalità di esecuzione della rete

Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale, è stato incaricato di realizzare un rilevo con tecnica GPS (Global Positioning System) per l’integrazione di alcuni punti della Rete Geodetica Fondamentale Nazionale denominata “IGM95” e per il rilievo di una serie di punti di appoggio consistenti in elementi topografici significativi.Per la progettazione del rilievo si è realizzato un apposito sistema informativo geografico in ambiente GIS. L’utilizzo di questo sistema ha permesso dapprima di ubicare in modo uniforme i 500 punti da rilevare nella Provincia di Treviso e poi di suddividerli in gruppi sulla base del vertice di appoggio della rete geodetica di primo ordine sul quale si sarebbe ubicata la stazione master.Al fine di velocizzare e razionalizzare il tempo di lavoro in campagna a partire dai punti di posizionamento dei nuovi vertici sono stati elaborati i percorsi stradali più brevi per raggiungerli e si sono definiti i momenti migliori della giornata per effettuare le acquisizioni sulla base della copertura satellitare prevista.


Esecuzione del rilievo

I punti notevoli sono stati rilevati con metodologia GPS, in particolare si è utilizzato il sistema R7 GNSS della Trimble dotato di antenne Zephir Geodetic Model 2.I punti sono stati rilevati in modalità RTK con tempo di campionamento non inferiore ai 15 secondi e angolo di cut off pari a 15° con la stazione master sempre ubicata in uno dei vertici della rete primaria.Per ogni punto rilevato sono stati inoltre effettuati uno schema di ubicazione del punto e due fotografie digitali, una panoramica e una di dettaglio, al fine di renderne più agevole l’individuazione.I punti notevoli sono stati scelti direttamente dall’operatore in campagna sulla base della loro significatività ai fini della georeferenziazione di dati aereoripresi; sono stati ad esempio rilevati angoli di recinzioni, aiuole, muretti e segnaletiche stradali orizzontali.


Trasformazione delle coordinate dei punti GPS

I punti rilevati inizialmente nel sistema WGS84 sono stati elaborati ed aggregati mediante l’utilizzo del software Trimble TBC.La trasformazione delle coordinate dal sistema nativo WGS84 al sistema geodetico nazionale ROMA40 è stata eseguita mediante l’utilizzo del software VERTO 3 ed i relativi grigliati fornitidall’IGM.Le quote ortometriche dei punti notevoli sono state ottenute partendo dalle quote elissoidiche rilevate, mediante il modello di geoide contenuto nei grigliati .gr2 dell’IGM, sempre tramite l’utilizzo del software VERTO 3.

 
Servizi per il cittadino

Responsabile dell'ufficio

Dott. Simone Busoni

Scrivi all'ufficio


 
 
 
 
 
 
 

Provincia di Treviso | P.IVA 01138380264 | PRIVACY | COOKIES